Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2018

L’UE Vuole commissariarci per cartolizzare le nostre case

Frasi non criptiche che lasciano trapelare come le agenzie di rating e i grandi speculatori internazionali (i mercati) stiano spingendo perché in Italia venga introdotta una vera e propria tassa patrimoniale, da aggiungersi alle già pesanti Imu, tasse sui redditi, Tasi…

La scusa addotta per l’opinione pubblica sarebbe quella di “sanare i conti e ridurre il debito pubblico”, “rendere economicamente virtuosi gli italiani”.

Il Governo si oppone ad Unione europea e fondo monetario, ma di fatto i mercati vogliono ulteriormente stringere il nodo scorsoio che da quasi ventisei anni tiene sotto ricatto l’Italia: da quel fatidico 16 settembre 1992, quando a seguito dell’annuncio che la Bundesbank avrebbe smesso di appoggiare il cambio fisso della lira italiana al marco tedesco, George Soros (insieme ad altri speculatori) vendette lire allo scoperto, costringendo la Banca d’Italia a svalutare per compensare l’ormai insostenibile sopravvalutazione della moneta.

In conseguenza dell’operazione di S…

Audit sul debito pubblico

1Università degli studi di Milano-Bicocca
Corso di politica economica di Luca Stanca.
L’AUDIT SUL DEBITO PUBBLICO UNA POSSIBILE SOLUZIONE ALLA CRISI?
Tesina di: Veronica Lunetti, Luca Vismara, Guglielmo Corradi.

2 Che cosa significa audit?
Audit dal verbo latino audio, significa udire. In inglese il verbo “to audit” significa: _ verificare; _ controllare; _ rivedere (bilanci). In italiano il termine audit acquista il significato anglosassone.

3 Più precisamente le AUDIT sono:
attività atte a misurare la conformità di determinati processi a determinate caratteristiche e a verificarne l’applicazione.

4 Si possono distinguere tre tipi di AUDIT:
_ audit interno verifiche effettuate direttamente da soggetti interni all’azienda; _ audit esterno di seconda parte verifiche eseguite da società partner; _ audit esterno di terza parte verifiche condotte da organizzazioni specializzate in questi controlli che al termine rilasciano un certificato di qualità.

5 Al concetto di audit si affia…

La verità rubata

Quante volte ho visto una rototativa che stampava euro, quante volte ho piubblicato articoli che spiegavano nel dettaglio come si crea la moneta.
Come è possibile che tutto questo non crea indignazione, o induce almeno ad una riflessione  ?
Certamente non sono il solo a pormi questo interrogativo, et voilà un post preso dalla rete, che pongo all'attenzione, mi sento un pò meno solo !

Adesso parliamo del segreto meglio custodito della storia. E lo facciamo partendo da Luigi Di Maio e passando per Edgar Allan Poe, il grande narratore americano.
Ci sono delle analogie sorprendenti tra l’uno e l’altro soggetto, a volerle cercare.
Il primo è un ministro che cerca i soldi per realizzare progetti di governo a beneficio di chi l’ha eletto, ma non li trova.
Il secondo ha scritto un celebre racconto, ‘La Lettera rubata’, in cui si parla di un ministro il quale ha nascosto e sottratto un documento compromettente che tutti cercano ma nessuno trova.

La soluzione dell’enigma del raccon…

Da Nikola Tesla a Giordano Bruno, ecco le Grandi Menti perseguitate da una società malata

“Ogni uomo è una creatura dell’epoca in cui vive; solo pochi sono in grado di elevarsi al di sopra delle idee del loro tempo”.  Voltaire

Nel 2009 uscì uno spettacolare film storico “Ágora”, che rievocava la vicenda umana della prima scienziata della storia, l’astronoma e filosofa Ipazia di Alessandria, vissuta nel IV secolo d.C. che fu perseguitata della chiesa fino alla morte, in nome della sua passione per la scienza, la libertà e la ricerca della verità.

Ipazia ebbe l’unica colpa di essere una donna estremamente attiva nel dibattito scientifico dell’epoca, che arditamente si pronunciava contro il modello geocentrico di stampo tolemaico, che poneva la Terra al centro dell’Universo e che ai tempi era ritenuto la teoria consolidata, a favore del modello eliocentrico, con il Sole centrale, che si rifaceva invece ai vecchi e dimenticati studi di Aristarco.

L’epoca che la ospitò sul pianeta era confusa e intollerante e così Ipazia venne accusata di empietà e stregoneria, nonché diffidata…

La burocrazia ha trasformato i cittadini in schiavi

Ogni anno gli alti dirigenti dichiarano di avere raggiunto gli obiettivi, anche se la percezione della loro efficienza è decisamente bassa Nel nostro Paese opera  un esercito ristretto di super-burocrati che detengono un potere immenso nei ministeri, nei comuni, nelle regioni e nella sanità.

Una potente armata di 200 mila tra superburocrati e quadri di seconda fila a carico della collettività.
 E’ costano tanto, un costo  stratosferico:  da un minimo di 16 miliardi di euro l’anno fino a una stima di  venticinque miliardi di euro.

Guadagnano più dei parlamentari e dei ministri.
Sono loro che gestiscono l’organizzazione tecnico-amministrativa dei Ministeri, si coprono gli errori uno con l’altro, sono legati a una efficace rete di protezione e rimangono ai posti di comando nonostante i cambi di governo.  guadagnano più dei parlamentari.
In testa a tutti nella classifica degli stipendi, il direttore generale e il  ragioniere generale del Ministero dell’Economia. Entrambi  sup…

Il diritto all’abitazione non si può toccare.

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea emette una stravolgente sentenza contro ipoteche di banche e finanziarie: il diritto all’abitazione non si può toccare.
Il giudice può bloccare, in via provvisoria, la finanziaria che mette all’asta la casa familiare del consumatore se si accorge che nel contratto di credito al consumo, fatto firmare a quest’ultimo, sono presenti una o più clausole abusive (quelle clausole, cioè, che pongono oneri particolarmente vincolanti a carico del consumatore e a vantaggio dell’azienda, vietate dalle direttive dell’UE).
La vendita forzata può essere immediatamente stoppata perché il diritto all’abitazione è intangibile in base alle norme europee.
È questa la sintesi di una interessantissima sentenza emessa qualche minuto fa dalla Corte di Giustizia dell’Unione Europea che autorizza i giudici nazionali a stoppare la vendita forzata degli immobili per debiti contratti con banche e finanziarie. Queste ultime, invero, la fanno “da padroni” quando si tratta d…

A cosa servono realmente le tasse

In questa lettura, sono sincero, ho riflettuto per la prima volta sul ruolo delle tasse in funzione della moneta. La condivido perchè lo ritengo un collegamento interessante da proporvi.  

Lo Stato emette la moneta fiat
Lo Stato spende e tassa nella moneta fiat
Le persone hanno bisogno della moneta fiat per pagare le tasse
La moneta ha valore
Le persone offriranno prodotti/servizi per averla
La moneta è definitiva nel circuito monetario

NON SERVONO a finanziare la spesa pubblica e i servizi perché lo Stato PRIMA
SPENDE e POI TASSA (la tassazione è un concetto ex-post);

Servono allo Stato a IMPORRE L’USO DI UNA VALUTA priva di valore intrinseco: le tasse possono essere pagate SOLO nella valuta dello Stato.
Questo è il concetto secondo cui le “tasse guidano la moneta”.
 In inglese è espresso con la locuzione “TAXES DRIVE MONEY”;
Servono a promuovere o disincentivare alcuni comportamenti

Con l’UEM, i suoi trattati e i suoi vincoli,  lo Stato ha perso la capacità di emettere una sua pro…

L'innovazione sociale

Sempre di più si sente parlare di innovazione sociale. Ma che cosa intendiamo con questo termine? In che cosa è di versa dagli altri tipi di innovazione?
Ecco qualche riga per capirne qualcosa di più!



Un mondo di innovazioni!
Siamo costantemente circondati da innovazioni. La pentola in resina super resistente, la macchina elettrica, lo smartphone dell’ultimo minuto, le nuove tecniche scientifiche di lotta contro le peggiori malattie (e non solo): nuovi materiali, nuove tecnologie, nuove cure.
E questi sono solo alcuni degli aspetti più visibili dell’innovazione!

Ma ricominciamo dalla pura definizione dell’innovazione: “una nuova idea, strumento, metodo, azione o processo che portano a loro volta all’elaborazione di nuove idee, strumenti, o metodi“. 
L’innovazione è un processo creativo che include tutte le discipline: le scienze umane, il business, l’industria.

Il bello dell’innovazione è che non è necessariamente legata alla massimizzazione del profitto!
Il che significa che poco impor…

Stato e sovranità

Credo si faccia qualche confusione tra i concetti di sovranità interna e sovranità esterna, quest'ultima altrimenti detta indipendenza.

La sovranità interna ha a che fare con la libertà di una nazione di determinare la distribuzione del reddito senza subire condizionamenti esterni, dunque solo in base agli equilibri politici interni, siano essi stabiliti democraticamente o meno. Nel secondo caso, ovviamente, non si può parlare di "sovranità popolare", ma solo di "sovranità nazionale", ovvero vi è una classe di cittadini che possiede il diritto incontrastato, o almeno predominante, di orientare la distribuzione del reddito, e quindi l'accumulo di ricchezza.


La sovranità esterna, ovvero l'indipendenza nazionale, è un concetto che si applica ai rapporti internazionali, e consiste nella libertà di una nazione di condurre una propria politica estera al riparo da condizionamenti e/o ricatti basati sulla forza da parte di altre nazioni. Non v'è…

Era tutto previsto: “Faremo arrivare negri in massa”

Non credete che il quasi milione di giovani maschi africani scaricati in Italia in questi anni siano il mero frutto del caso: non è così. E’ un progetto che arriva da lontano.

Primo: non fuggono da alcuna guerra, non sono qui perché in cerca d’asilo. Sono qui per creare quel famoso esercito di riserva di marxiana memoria che le élite economiche – affamate di ‘negri’ – vogliono sfruttare, per spezzare definitivamente le reni ai lavoratori italiani.

E per farli arrivare, si ha prima destabilizzata la Libia, di fatto aprendo il tappo che li teneva in Africa, poi si è fatto cadere il governo italiano eletto nel 2011.

Il progetto parte da lontano.
Lo spiegò uno dei padri ‘nobili’ del centrosinistra italiano, Romano Prodi:

Il piano è sempre stato qui, davanti ai nostri occhi.

E quello che oggi sta avvenendo, la sostituzione etnica attraverso massiccia immigrazione dall’Africa, non è un fenomeno subito da chi ci governava, ma la fase finale di un piano a lungo termine concepito dalle forze o…

Deficit e debito, moneta e contabilità: facciamo chiarezza

“Se stai usando frasi del tipo, “esplode il deficit”, “accumulare debiti” oppure “fare un buco nel budget” (dello Stato; mio), sei parte del problema.” 
Professoressa Stephanie Kelton (MMT).



Lo Stato non è una famiglia, non è un utilizzatore di moneta, quindi non ha bisogno di “incassare”, di indebitarsi (nel senso di emettere titoli di Stato) e/o di vendere asset per poter spendere. 

Lo Stato spende a seguito di una decisione legislativa e procedendo ad accreditare conti correnti e conti di riserva bancari. 

La moneta è creatura della legge, non della natura e la moneta non è un bene reale, una merce, ma la registrazione contabile di rapporti di debito-credito.

La moneta è una passività.  La merce, i beni reali, non sono e non possono essere delle passività, ma solo degli asset. Le registrazioni contabili non sono limitate, finite. 
La moneta è un concetto relativamente semplice da capire e da descrivere. Hyman Minsky spiegava che “tutti possono creare moneta, il problema è f…